Consiglio Direttivo del 19-20 Maggio 2001, Prato Sesia (NO)

 

Alle ore 15:00 del giorno 19 Maggio 2001, presso la Cascina Guardasole a Prato Sesia (NO), si apre il Consiglio Direttivo dell’ ASIGC

Sono presenti i Consiglieri Bresadola, Caressa, Cimmino, Fonio, Lannaioli, Tani, assenti giustificati Mecucci e Mastrojeni.

Sono inoltre presenti il Presidente Onorario Renato Incelli ed il webmaster Sampieri.

Inizia la discussione dell’ O.d.G.

1. Congresso I.C.C.F. in Italia

Il Consiglio Direttivo viene informato sugli ultimi sviluppi dell’organizzazione ormai definita nei dettagli.

L’invito ufficiale è già stato spedito alle Federazioni straniere.

Sull’ O.U. saranno successivamente definite le modalità di partecipazione dei soci interessati.

2. Relazioni delle Commissioni

Tulle le Commissioni relazionano senza segnalare particolari problematiche.

3. Il punto sui tornei e-mail

Il Consigliere Lannaioli relaziona sull’attività e-mail che risulta in costante crescita, fatta eccezione per i tornei Marco Polo che mostrano una netta flessione negli iscritti.

4. Nuovi tipi di torneo

Il Campionato Italiano e-mail viene ristrutturato secondo il seguente schema:

una Finale a 9 giocatori

tre Semifinali a 7 giocatori

un campionato OPEN e-mail

Alla Finale accedono i primi due classificati di ogni semifinale, il Campione Italiano e-mail in carica, più due giocatori in base all’ELO A.S.I.G.C. posseduto più alto.

Alle Semifinali partecipano i primi tre classificati del Campionato Italiano Open e-mail precedente, più 18 posti assegnati in base all’ELO A.S.I.G.C. posseduto più alto.

Tutti gli altri iscritti partecipano al Campionato Italiano Open e-mail.

Norma transitoria per il 6° Campionato Italiano e-mail

Parteciperanno alle Finale del 6° Campionato Italiano il Campione Italiano e-mail in carica, più i primi 8 iscritti in ordine di ELO A.S.I.G.C.

Parteciperanno alle Semifinali del 6° Campionato Italiano e-mail i successivi 21 iscritti in ordine di ELO A.S.I.G.C.

Tutti gli altri iscritti giocheranno nel Campionato Italiano OPEN e-mail

Il Consiglio Direttivo ha analizzato tutte le proposte emerse dal questionario relativamente alle nuove formule di torneo.

Più dell’ 85% delle risposte si è detta soddisfatta degli attuali tornei, tra il restante 15% delle risposte il Consiglio Direttivo fa propria la proposta di ridurre i tornei di fascia ELO e-mail, da 7 giocatori a 4 giocatori, con partita doppia bianco/nero.

Ciò permetterà di mantenere invariato il numero delle partite giocate, ma riduce sostanzialmente i tempi di attesa per la partenza dei nuovi tornei.

La riunione viene sospesa alle ore 20:00 e rimandata alla mattina successiva.

Alle ore 10:00 del giorno 20/05/2001 riprende la riunione.

Ai partecipanti ai lavori si sono aggiunti il Maestro Internazionale Giampietro Calzolari e Signora.

5. Bilancio

Il Consiglio Direttivo discute sul bilancio consuntivo 2000 e sul preventivo 2001 che vengono approvati all’unanimità.

Dall’analisi del questionario sono emerse alcune critiche dei soci sull’opportunità di effettuare il Congresso I.C.C.F. in Italia, viste le notevoli spese.

Il Consiglio Direttivo ribadisce che l’A.S.I.G.C., seconda associazione in ordine di grandezza all’interno dell’ I.C.C.F., non poteva esimersi da tale impegno, a distanza di oltre 30 anni dall’unica precedente esperienza (Roma 1970).

6. Proposte per pubblicizzare l’A.S.I.G.C.

Dall’analisi del questionario emerge che moltissimi soci ritengono prioritario un incremento della pubblicità dell’A.S.I.G.C.

I veicoli pubblicitari più indicati sono stati: Internet, scuole e mass-media.

Il Consiglio Direttivo condivide queste opinioni, anche se ritiene che la concretizzazione di questo progetto abbia notevoli difficoltà pratiche.

Come obiettivo prioritario il Consiglio Direttivo si prefigge di individuare un socio che occupi la posizione di "addetto alle pubbliche relazioni", ed auspica di ricevere in breve tempo qualche progetto concreto ed autocandidatura.

7. Proposte varie dei soci emerse dal questionario

Il C.D. delibera di pubblicare sull’ Organo Ufficiale dell’Associazione, Telescacco 2000, un sunto schematico delle risposte pervenute con il questionario.

I dettagli e tutte le risposte pervenute sono disponibili per il download sul sito dell’A.S.I.G.C. (www.asigc.it)

Tutti coloro che non hanno accesso ad Internet potranno richiedere una copia al Presidente Bresadola, che verrà spedita gratuitamente per posta. Sarà comunque gradito un contributo spese, che aiuterà il finanziamento del Congresso I.C.C.F.

8. Mailing List

Il C.D. rimanda a dopo le elezioni del nuovo Consiglio Direttivo qualsiasi decisione relativa alla struttura ed alla gestione della Mailing List.

9. Varie ed eventuali

Memorial Napolitano

L’A.S.I.G.C. prende atto che l’art. 12 del regolamento dell’ "Appeal Commission" , stabilisce che il reclamo di un giocatore non può essere giudicato da un Arbitro della stessa nazionalità. Di conseguenza invita il presidente della Commissione Reclami del Memorial Napoletano, Leonardo Madonia, ad inviare il materiale ad un arbitro di paese neutrale per sanare il "vizio di forma" della decisione da lui presa.

Il C.D. dell’A.S.I.G.C. fa però presente che il D.T. Boesemberg avrebbe dovuto protestare contro la procedura perseguita da Madonia presso l’A.S.I.G.C. (organizzatrice del Memorial) e non presso il Vicepresidente dell’ I.C.C.F. (suo connazionale) Luers.

Il vicepresidente Luers non ha titolo per intervenire direttamente e personalmente presso l’A.S.I.G.C.

Infine il Consiglio Direttivo dell’A.S.I.G.C. non ritiene corretta e collaborativa la minaccia del D.T. Boesemberg di rassegnare le dimissioni da D.T. nel caso le sue tesi non vengano accolte.

VI° Campionato Europeo a Squadre

Il Consiglio Direttivo dell’A.S.I.G.C., dopo che dalla riunione si era allontanato il presidente Bresadola, coinvolto nella vicenda, considerato che da quanto gli risulta, la decisione dell’ I.A. G. Radosztics sui due reclami presentati da Bresadola per ottenere il 1° ETL contro Pragua (GER) ed il secondo ETL contro Kaiser Pierrot (Lussemburgo) è stata di "disqualify" Bresadola, non riuscendo a comprendere se si tratta di una "ricusazione dei reclami", o di una squalifica di Bresadola dal torneo, o di assegnazione di partite perse a Bresadola, chiede:

1. che venga inviato al Capitano Garini il testo della decisione motivata dell’A.I. Radosztics, se necessario anche in lingua tedesca.

2. nel caso la decisione dell’ Appeal Tribunal sia stata di assegnare una o più partite perse a Bresadola, il C.D. fa presente che l’Appeal Tribunal era stato investito dal capitano Garini su due richieste di ETL di Bresadola, e quindi non poteva prendere decisioni su altre questioni.

Inoltre, al Capitano Garini non risulta che il T.D. Walther abbia mai assegnato perse delle partite a Bresadola.

Se ciò fosse avvenuto, si richiede che il T.D. invii al Capitano della squadra italiana l’originale di tale decisione, in modo da consentirgli di sporgere un eventuale reclamo a norma del regolamento I.C.C.F.

Tornei promozionali

Il Consiglio Direttivo delibera che con decorrenza immediata i tornei promozionali e-mail, gratuiti e non validi per le promozioni o per la variazione ELO, siano giocati con la formula del match doppio bianco/nero tra due soli avversari.

La prossima Assemblea dei Soci A.S.I.G.C. e successiva riunione del nuovo Consiglio Direttivo è fissata per domenica 30 Settembre 2001 in sede da destinarsi.

Letto, approvato e sottoscritto

Maria Angela Fonio, Pietro Cimmino, Gian-Maria Tani, Alfonsino Lannaioli, Marco Caressa, Guido Bresadola

 

arrow2.gif (213 byte)