Lucrezia Borgia, Luigi Gonzaga e Boccaccio

 

Lucrezia Borgia, splendidamente impersonata da Sabrina Taddei, ha animato la notte di San Valentino a Certaldo. Seduta a capotavola con "Luigi Gonzaga" ha fatto da padrona di casa durante la cena organizzata nel ristorante "La Tinaia". Focacce e pane cotto a legna, sformati di verdure, pappardelle al sugo di cinghiale, cinghiale alle olive, vino rosso servito in boccali di coccio, dolciumi e vini liquorosi. Il locale illuminato da candele ed il personale di servizio vestito in abiti d'epoca hanno contribuito a creare l'atmosfera rinascimentale. Tra una portata e l'altra i due personaggi storici hanno interpretato alcune novelle del Boccaccio, dapprima le storie un po' maliziose, verso la fine della serata quelle decisamente licenziose. 

Quando "Luigi e Lucrezia" si univano ai commensali, era compito del gruppo Jig Rig mantenere l'atmosfera magica (Jig Rig è il nome del palcoscenico portatile, un pianale su ruote, che i musicisti di strada irlandesi si trascinano dietro). I Jig Rig ripropongono melodie popolari e tradizionali assai note e conosciute dell’area celtica (Irlanda, Scozia, Bretagna) in una veste assai elaborata, caratterizzandone in maniera originale la timbrica e l’espressività in conseguenza anche del particolare organico strumentale presente nel gruppo.   Si sono esibiti anche in musica e canti medioevali. La loro attuale formazione (che in questo caso però non era al completo) è di 7 elementi: Alessio Montagnani: (Chitarra classica, Bouzouki) Andrea Gatti: (Percussioni, Tin Whistle) Blerim Guri: (Chitarra classica, Chitarra 12 corde) Grazia Novelli: (Voce, figlia dell'attore Novello Novelli, papà di Ceccherini nel film "La mia vita a stelle e strisce" con Victoria Silvstedt) Ilaria Landi: (Chitarra acustica) Filippo Marcori: (Contrabbasso, Voce) Piero Zannelli: (Banjo, Mandola, Mandolino piemontese, Chitarra acustica, Armonica a bocca). Nel mese di Giugno 2005 è uscito il loro primo album “The Rainy Tales” dove sono raccolte musiche tradizionali e proprie

 

Al termine della serata era prevista una foto con Lucrezia Borgia che gioca a scacchi e, guarda caso, tra i partecipanti alla serata c' era Luz Marina Tinjaca', che appena sente parlare di nuove socie ASIGC facilmente raggiungibili si fionda per "vedere" come giocano... così si è offerta per rendere possibile la foto. 1.e4 c5 2.Cf3 d6 3.d4 cxd4 4.Cxd4 Cf6.... questa avrebbe dovuto essere la foto ma... Sabrina gli ha schioccato una Siciliana, come si fa a resistere ? e il gioco è andato avanti per 30 minuti ed una ventina di mosse. Ma era ora di chiudere la serata e sono state obbligate a sospendere il gioco. Con una patta ? sarebbe stata la soluzione più ovvia, ma non per loro, incredibile a dirsi.... hanno chiesto di mettere la posizione in busta come fosse un torneo ufficiale, con l'intenzione di riprendere la partita in qualche occasione futura. A questo punto il consiglio è: perché non continuarla per e-mail ?

INDICE