IL CAVALLO DI TROIA

a cura del maestro ASIGC Elio Troia

Games
[Event "EU/TC10/sf1"] [Site "ICCF"] [Date "2014.06.10"] [Round "?.1"] [White "Latronico, Nicola"] [Black "Evtushenko, Sergey Aleksandrovi"] [Result "1/2-1/2"] [ECO "B80"] [WhiteElo "2448"] [BlackElo "2544"] [Annotator "Troia, E."] [PlyCount "46"] [EventDate "2014.??.??"] [WhiteTeam "Italy"] [BlackTeam "Russia"] [WhiteTeamCountry "ITA"] [BlackTeamCountry "RUS"] {Nella semifinale 1 del 10 Campionato Europeo a Squadre, l'Italia viaggia sicura e tranquilla verso la finale, mancano alla squadra solo tre partite e solo una catastrofe puo' impedirci l'ingresso in finale. Sia nella finale del 9 Campionato che nella semifinale del 10 la Russia ha annichilito tutti, vincendo, come suol dirsi, a mani basse, brutto campanello d'allarme, stanno tornando invincibili? Volevo presentarvi, in questo spazio a me concesso, alcune partite dei nostri rappresentanti, iniziamo con la nostra prima scacchiera, il SIM Nicola Latronico impegnato proprio contro il rappresentante russo. Evtushenko ha vinto la prima scacchiera in maniera netta, nonostante il notevole equilibrio, ci sono state solo 4 vittorie su 55 incontri, tre delle quali firmate dal russo, che con ogni probabilita' e' da considerare il giocatore piu' forte in campo.} 1. e4 c5 2. Nf3 d6 3. d4 cxd4 4. Nxd4 Nf6 5. Nc3 a6 $1 {Siciliana, variante Najdorf, il cavallo di battaglia di tantissimi campioni, che la giocano volentieri sia di bianco che di nero. Infatti il russo di nero, in questo torneo, gioca 5 siciliane, di cui 4 Najdorf, ottenendo 5 patte} 6. Be3 {l'attacco inglese, che ormai e' preferito alla vecchia 6.Bg5 che di solito conduce alla variante del pedone avvelenato 6...e6 7.f4 Qb6 8.Qd2 Qxb2 amata dal grandissimo Bobby Fischer, ultimamente l'attacco inglese se la deve vedere con 6.h3 che sta rubando parecchi consensi, il bello e' che anche 6.h3 era patrocinata da Bobby Fischer, il primo campione a sguazzare dentro la Najdorf} e6 {tende alla Scheveningen, visto che il bianco non puo' giocare efficacemente il Sozin dopo 6.Be3, la mossa tipica della Najdorf a questo punto e' 6...e5, ma si puo' giocare anche 6...Ng4 in barba alla regola che e' meglio non muovere lo stesso pezzo piu' volte in apertura, questo e' possibile perche' anche il bianco non ha dato una casa sicura al proprio alfiere, questione di gusti? La Najdorf ha tanti seguaci proprio per queste difficolta' di scelta, la classica arma a doppio taglio, per chi ama la lotta} 7. f3 {e attacco inglese sia} b5 {nel probabile attacco e contrattacco non bisogna perdere tempo, anche a scapito dello sviluppo} 8. Qd2 {tematica per chi gioca quest'attacco, l'alternativa e' 8.g4 ma 8.a3 e' da tener presente } Nbd7 9. g4 b4 {altrimenti a3 potrebbe dar fastidio} 10. Nce2 h6 11. O-O-O Qc7 12. h4 ({qui segnalo che il bianco potrebbe giocare} 12. Qxb4 {visto che e' in vantaggio di sviluppo e quindi non dovrebbe correre grossi rischi nel prendere materiale, puo' seguire} d5 13. Qc3 Qxc3 14. Nxc3 e5 15. Nc6 d4 16. Na4 dxe3 17. Nb6 Bb7 18. Nxa8 Bxa8 19. Na5 Bb4 20. Nc4 Bc5 {ed il bianco ha un leggero vantaggio}) 12... d5 13. Bf4 e5 14. Bh2 dxe4 15. g5 hxg5 16. hxg5 Rxh2 { questo sacrificio di qualita' e' forzato, ma forse e' piu' giusto dire che c'e' stata una alterazione del materiale, due pezzi leggeri contro torre e pedone, si crea la stessa situazione materiale che avevo segnalato con la mossa 12.Qxb4 ma in una versione inferiore per il bianco.} 17. Rxh2 exd4 18. Rh8 {la vecchia continuazione, quindi abbastanza nota} ({La cosa da notare e' che Evtushenko gioca questa posizione anche contro il SIM Ylonen, Olli (2490, Finland) questa partita continua con} 18. Rh4 Ng4 19. Rxg4 Nc5 20. Rh4 d3 21. Nd4 Bb7 22. fxe4 O-O-O 23. Rh8 Bxe4 24. Qf2 dxc2 {con patta inevitabile}) 18... Nd5 19. Qxd4 Bb7 20. fxe4 N5b6 21. Qxb4 O-O-O 22. Qd4 Qc5 23. e5 Qxd4 {ed anche qui la patta e' inevitabile.} 1/2-1/2